Pergola Advpromedia | Bodoni…il primo carattere moderno
58342
post-template-default,single,single-post,postid-58342,single-format-gallery,qode-core-1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,pitch child-child-ver-1.0.0,pitch-ver-2.3, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1300,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Bodoni…il primo carattere moderno

Il carattere Bodoni prende il nome dal suo progettista Gianbattista Bodoni (1740-1813), una delle personalità più importanti della tipografia italiana vissuto tra la metà del Settecento e inizi dell’Ottocento. In questo carattere sono state applicate dal progettista le quattro virtù, da lui elaborate, che un alfabeto deve possedere: la regolarità, la nitidezza, il buon gusto e la bellezza.

Il carattere Bodoni prende il nome dal suo progettista Gianbattista Bodoni.

Il Bodoni è un carattere tipografico costruito in conformità a moduli geometrici, perfetto dal punto di vista delle proporzioni e anche delle correzioni ottiche. Gianbattista Bodoni impiegò l’intera vita per la sua realizzazione, con risultati sorprendenti che possiamo riscontrare nel suo alfabeto. Le caratteristiche di questo carattere sono: un forte contrasto tra le aste, alcune spesse e altre sottili, le grazie molto fini e “moderne”, quasi perpendicolari rispetto al tratto, diversamente da quelle rinascimentali “old style” che si curvano dolcemente. Per le sue grazie, il Bodoni è definito come il primo carattere moderno. Il suo grafismo è lineare e pulito. Le composizioni tipografiche bodoniane sono armoniose ed eleganti e la lettera, nella sua costruzione severa e studiata, contribuisce a renderle gradevoli.